Europa League: Manchester City-Juventus 1-1 .

europa league.jpgLa Juventus a Manchester strappa un punto pareggiando per 1-1., Del Neri ha schierato a sorpresa Martinez titolare sulla fascia sinistra del centrocampo. In attacco tandem Iaquinta-Del Piero, spazio a centrocampo per la coppia Marchisio-Sissoko.

Questa la formazione in campo:

JUVENTUS (4-4-2): Manninger; Grygera, Chiellini, Bonucci, De Ceglie; Krasic, Sissoko, Marchisio, Martinez; Iaquinta, Del Piero.

Al 10′ un gran destro di Iaquinta da oltre 30 metri apre le marcature e porta in vantaggio i bianconeri.

La reazione del City non si fa attendere: poco precise le conclusioni di Tevez (che Grygera soffre terribilmente), Adebayor, Johnson e Adebayor che arrivano dalle parti di Manninger prima della mezz’ora. La Juve recrimina per un clamoroso rigore negato a Krasic attorno al quarto d’ora del match: il serbo viene steso da Zabaleta con un fallo da dietro in piena area, il direttore di gara Gonzalez lascia inspiegabilmente continuare a pochi metri dall’intervento ed al 37′ arriva il pari dell’esterno dei Citizens Johnson su un grave errore di De Ceglie.

Il primo tempo finisce 1-1.

Nella ripresa Del Neri cambia Martinez, evanescente, con Pepe dopo otto minuti. Johnson è presente in ogni manovra offensiva e prova a impegnare Manninger mentre la manovra bianconera latita, senza idee. Iaquinta vanifica un contropiede poco prima della mezz’ora, mentre anche De Ceglie lascia il posto a Motta. Mancini prova inserisce Silva per Adebayor, Del Neri rinforza il centrocampo con Melo per un esausto Krasic. Il City rallenta e la Juve sfiora il colpaccio con il suo numero 10, ancora su punizione, a pochi minuti dal termine: traversa e palla che rimbalza sulla linea prima di uscire. Finisce dopo tre minuti di recupero, la Juve torna a casa con un punto comunque d’oro.

Europa League: Manchester City-Juventus 1-1 .ultima modifica: 2010-09-30T23:16:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento