Mourinho al Real: trovato l’accordo tra Inter e Merengues

Mourinho.jpg

Accordo Perez-Moratti: il portoghese tecnico del Madrid10 milioni saranno versati subito dalle merengues, altri sei più avanti per la futura cessione di giocatori del Real.

LE PAROLE DI MORATTI «Alla fine di un certo periodo il Real arriverà a onorare interamente la clausola»….«sarà onorato un impegno che non aveva preso il Real, ma Mourinho. Quindi c’è stato certamente un po’ di imbarazzo perché il Real non era a conoscenza di questa situazione, ma noi sì». Moratti ha sottolineato che con Perez «c’è un rapporto buono, anche se non mi faceva piacere che mi portasse via l’allenatore. Mi è sembrato che ci fosse una specie di misunderstanding, un equivoco, comunque Perez si è comportato in maniera molto cortese». Il patron nerazzurro ha rivelato che nel saldo della clausola non è escluso possa rientrare qualche contropartita tecnica. «Oggi abbiamo accennato ai giocatori ma solo per parlare della loro qualità. Comunque siamo liberi di vedere all’interno di questo discorso se si può fare qualche operazione del genere». In effetti, c’è un giocatore del Real che Moratti vorrebbe: «Mah, ci sarebbe un giovane, un certo Cristiano ( Ronaldo.ndr) che però non è in vendita…»


L’EREDE DELLO SPECIAL ONE – Ora che è conclusa definitivamente la trattativa per il divorzio da Mourinho, l’Inter può concentrarsi sulla ricerca del successore. Lo ha spiegato Moratti confermando che Fabio Capello è nell’elenco dei tecnici che sta prendendo in considerazione. «Risolta questa situazione, vedremo con più calma – ha spiegato il presidente nerazzurro -. Abbiamo qualche possibilità e speriamo di scegliere la situazione più adatta alla squadra, al momento, alle prospettive e anche alla situazione generale di un calcio che deve leggermente ridimensionarsi. Escludere Capello è impossibile perché viene considerato uno dei più bravi. Stiamo pensando a lui come ad altri e spero che tutti abbiano la pazienza di farci fare un giro di conoscenza e approfondimento che ci consenta di scegliere». 

“Può sempre tornare…“«non rovina minimamente la stima»…«la porta socchiusa, pronta a essere aperta».«Per me non cambia niente nei suoi confronti perché ha lavorato bene, seriamente, con tutta l’anima e ha vinto tanto – ha assicurato Moratti – questa cosa non rovina minimamente la mia stima e la mia simpatia nei confronti della persona». Quanto ai motivi che hanno spinto Mourinho alla scelta, Moratti ha detto che «è un problema suo, ma penso che vada via più dall’Italia che dall’Inter. Forse ci sono ferite che non ha rimarginato e poi il carattere di Mourinho lo spinge ad andare in giro per tentare l’avventura». Nonostante l’epilogo, il portoghese all’Inter non troverà mai la porta chiusa. «Nei confronti di quelli bravi la porta rimane se non apertissima, sempre socchiusa, pronta a essere aperta».
Il tecnico di Setubaldovrebbe andare a Madrid domenica per essere presentato lunedì alle 13.

La conferma ufficiale dell’accordo è arrivata dall’Inter attraverso un  comunicato pubblicato sul suo sito ufficiale: «I presidenti Massimo Moratti e Florentino Perez si sono incontrati questo pomeriggio. Alla luce degli ottimi e costruttivi rapporti d’amicizia che intercorrono fra le due società, è stato raggiunto l’accordo relativo alla clausola contrattuale che lega José Mourinho a F.C. Internazionale. Sono stati precisamente definitivi tempi e modi con i quali l’accordo verrà totalmente onorato. Massimo Moratti ringrazia Florentino Perez per la sua disponibilità nel raggiungerlo a Milano e per la sua cortesia che conferma, ancora una volta, il fortissimo legame esistente fra i due prestigiosi club». 
A seguire è arrivato il comunicato del Real: «Il Real Madrid e l’Inter hanno trovato oggi un accordo in base al quale José Mourinho è il nuovo allenatore del Real. L’accordo tra i due club si è concluso dopo l’incontro che c’è stato a  Milano tra il presidente dell’Inter, Massimo Moratti, e il presidente del Real Madrid, Florentino Perez. La riunione è stata contraddistinta dai rapporti di amicizia e cordialità che ci sono tra le due società. José Mourinho sarà presentato come nuovo allenatore del Real Madrid lunedì prossimo, alle 13, sul palco d’onore dello stadio Santiago Bernabeu».

Mourinho al Real: trovato l’accordo tra Inter e Merenguesultima modifica: 2010-05-30T12:45:29+02:00da juveincampo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento